//Metato – di Gabriele Tartoni

Metato – di Gabriele Tartoni

 

Opera presentata al Face to Face _Circolare, di Livorno Photo Day il 24/02/2019.

 

 

 

 

 

Un mestiere antico. Tramandato nel tempo e abbandonato per un certo periodo di tempo. Riscoperto da non molto per effetto della crisi di lavoro nelle località di montagna dell’Appennino toscano. Comunque un’attività familiare, che è stata fonte di nutrimento per periodi difficili.

Dalla castagna alla farina dolce. Attraverso i vari passaggi della produzione, della sbucciatura e cernita e della molitura. Il tutto effettuato a pochi km di distanza dai castagneti, con strutture antiche ma assolutamente efficaci.

L’attività coinvolge varie persone e gruppi familiari ed è coinvolgente per la pace che si respira nei castagneti, per la frenesia della fase di sbucciatura e per l’attesa della qualità del prodotto nella ultima operazione di molitura.

Il lavoro cerca di trasmettere queste sensazioni che l’autore ha respirato insieme ai protagonisti partecipando alle varie fasi e immergendosi nell’attività per testimoniare la passione, la concentrazione e l’impegno che traspare nei volti e che proviene dall’amore per il territorio e per la natura e dal sentirsi utili.

 

Metato

 di Gabriele Tartoni

 















Fonte: Agorà di Cult